giovedì 17 ottobre 2019

Merletto all'uncinetto

Buongiorno amiche,
dopo tanto tempo sono tornata a riprendere tra le mani l'uncinetto, mi sono presa una lunghissima pausa ed il motivo non lo so neppure io... ma quando mia cognata mi  ha chiesto se volessi portare a termine un merletto incompiuto, tirato fuori dal baule di sua madre non mi sono potuta proprio rifiutare.
Così ieri sera ho tirato fuori il tutto e con un un po di emozione e con un grosso tonfo al cuore ho rincominciato a lavorare, ricordando amorevolmente mia suocera che diversi anni fa ci ha lasciati.
E' un merletto da applicare ad una tovaglia realizzata con un rotolo di stoffa tessuto dalla nonna di mia suocera, quindi di tantissimi anni fa, quando le serate dopo aver lavorato molto durante la giornata, le donne le trascorrevano al telaio in compagnia del gatto di casa e dalle lampade a petrolio...
Buon fine settimana a tutte e cercate come scrivo spesso, di trascorrerla con le persone a voi più care.


mercoledì 4 settembre 2019

Sbriciolata ricotta e more


Salve a tutte,
ieri sono andata in campagna per una passeggiata rilassante, a bordo strada, ho trovato diversi cespugli e rovi di more abbastanza grosse e mature al punto giusto per essere raccolte.
Non ciò pensato due volte e ne ho fatto una bella scorta aiutata anche da zia Antonietta che sapendo della mia passeggiata quotidiana mi aspetta al varco per un caffè!!!
Al ripasso della camminata mi sono fermata all'Az. Agricola Cardinale ed ho acquistato della  ricotta di mucca e del burro, a casa avevo uovacomperata dalla Sig.ra Dina e mi sono messa all'opera....
I dolci la mia passione, così ho preparato con poco tempo e con ingredienti freschissimi una Sbriciolata  con ricotta e more.
Vi lascio gli ingredienti::

300 gr. farina per dolci
130 gr. zucchero
130 gr. burro freddo a tocchetti
1 uovo
1 bustina di vanillina
mezza bustina di lievito per dolci
mezzo limone grattugiato
un pizzico di sale

Per il ripieno:
500 gr. ricotta
80   gr. zucchero
more (potete utilizzare anche altra frutta, è buona assai anche con le amarene e provata anche con pere a tocchetti)
succo di limone

In una grossa ciotola versare farina, zucchero, lievito, sale, vanillina,  girare bene e poi aggiungere burro freddissimo a tocchetti, mischiare ancora con le mani fino a quando il burro è ben amalgamatoagli altri ingredienti, aggiungere buccia limone grattugiato e uovo, girare e rigirare più volte fino a quando si forma un composto sabbioso. Far riposare nel frigo nel mentre che si prepara stampo e si riscalda il forno a 160° (mio ventilato).
Stendere un pò più di metà impasto   appiattire con le mani e versare ricotta che precedentemente si è lavorata con lo zucchero, livellare ed adagiare more, io le avevo sistemate in una ciotola con succo di limone ed un cucchiaino di zucchero.
Versare altra parte di impasto fino a coprire tutta la frutta ed infornare per 25/30 m. circa.
Provate se vi fa piacere e riferite!!!
Buon mercoledì








venerdì 9 agosto 2019

Una gita al lago

Buongiorno amiche e ben risentite,
sono tornata in Trentino per una settimana e precisamente a Bolzano, insieme al resto della famiglia per trascorrere qualche giorno di relax immersi nel verde (anche se l'Abruzzo ne ha assai) e rivedere mio figlio che per motivi di lavoro da Gennaio vive li.
Abbiamo visitato tanti posti, tante zone di montagna e quindi tanti passi e ammirato la bellezza di laghi alpini di piccole e grandi dimensioni....
Ma i miei occhi sono stati rapiti dal colore e dallo scenario del lago di Braies , affascinante in inverno immerso nella neve e nel ghiaccio ma spettacolare in estate per il colore dell'acqua e per i boschi che si specchiano nelle acque, un vero posto di pace e relax che con la sua bellezza di rapisce veramente il cuore....
Sempre grossa attrattiva per i turisti, c'era tanta ma tanta gente ... ma sono riuscita ugualmente ad isolarmi e a concentrarmi su tanta bellezza!!!
Andate perchè merita.
Buon Ferragosto e sereno proseguimento di estate.



domenica 19 maggio 2019

Tanta ma tanta verdura con pesce e non solo!!!

Salve amiche,
vi lascio una ricetta non complicata da realizzare, squisita, leggera, a base di pesce, che conquisterà di sicuro sia voi che i vostri invitati!!!
Potete realizzarla con ingredienti freschi o congelati.
Prendete una pentola capiente , versate una generosa quantità di  olio evo e uno spicchio d'aglio, appena inizia a prendere colore eliminatelo e versate le verdure fresche già lessate o  congelate, una patata media a tocchetti, mescolate bene il tutto , aggiungete mezzo bicchiere di acqua tiepida, coprite e lasciate cuocere per 10m, girando di tanto in tanto.
Aggiungete una scatola di fagioli scolati dal loro liquido e una seppia tagliuzzata girate di nuovo aggiungete sale regolandovi di conseguenza, soprattutto se userete le seppie congelate (perchè saporite di loro).
Lasciate sul fuoco fino a quando tutti gli ingredienti si saranno  legati tra di loro e poi portate in tavola.
Si può utilizzare come piatto unico , come contorno o come nel mio caso come  antipasto caldo.
Buon appetito-

lunedì 6 maggio 2019

Maggio il mese della Madonna

Buongiorno amiche,
questa mattina in Abruzzo ci siamo svegliati  con un brusco calo della temperatura e con violenti temporali, sta scendendo giù tanta ma tanta acqua, inizio settimana non proprio primaverile... speriamo solo che non rovini i raccolti, visto che gli alberi da frutta hanno  perso i fiori e si stanno formando i frutti.
Non pare proprio di essere a maggio!!!
Maggio, il mio mese preferito insieme ad ottobre, quello in cui si esce per escursioni , per gite fuori porta, quello dalle giornate con più ore di luce, dalle rose fiorite e per la cultura cristiana il mese dedicato alla Madonna.
E proprio ieri escursione nella Valle Peligna, e visita di Pratola Peligna, paese in provincia dell' Aquila, conosciuta soprattutto per il culto alla Madonna della Libera.
I festeggiamenti in suo onore durano per tutto il mese di maggio e quando viene esposta e poi portata in processione per le vie del paese, dalle ragazze  suscita profonda emozione!!!
E' una festa che si ripete da secoli, attirando infiniti devoti anche dal vicino Lazio.
Il paese di Pratola offre  uno spettacolo unico, di vera e propria vita festosa, c'è un andirivieni di gente che "stordisce."
Per non parlare poi dei profumi e dei sapori, che si sentono nell'aria,della tipica e locale pizza bianca con mortadella e provola,  seguita dai  panini con la porchetta, e delle tante fornacelle dove cucinano gli arrosticini,  che si possono assaporare nei locali dislocati lungo i vicoletti del centro storico...
Tutto accompagnato da Montepulciano d'Abruzzo o Birra artigianale...
Insomma rito religioso e civile- gastronomico vanno a braccetto!!!
Perciò se vi trovate da queste parti passate a salutarla, oppure segnate sul calendario degli eventi prima o seconda domenica di maggio da trascorrere in Abruzzo  a Pratola Peligna (AQ)
Buon proseguimento di settimana e un abbraccio affettuoso a tutti.


giovedì 21 febbraio 2019

Ravioli con ripieno di pesce

Domenica in occasione del compleanno del mio babbo, mamma ha preparato un pranzetto molto gustoso , tutto a base di pesce.
Come primo piatto ha preparato dei ravioli fatti in casa, farciti con pesce e poi conditi con un sugo di calamari,vongole e mazzancolle.
Una vera bontà, mentre io ho optato per quelli in bianco non amando il condimento con il sugo.
So che la loro preparazione richiede tempo, ma vi assicuro che sono veramente buoni ed è un  vero peccato non gustarli!!!
Vi lascio gli ingredienti:
per la pasta
4 uova
400 gr. farina
sale
Versare farina a fontana sul piano di lavoro, rompere le uova, aggiungere sale e preparare la sfoglia.
Lasciare riposare per una buona mezzora e nel frattempo preparare ripieno con pesce già lessato ( merluzzo o nasello, persico, un po di palombo, qualche vongola e qualche gamberetto) impastare con un uovo intero , prezzemolo e due cucchiai colmi di grana padano, un po di sale e un po di pepe.
Tagliare strisce di pasta lunghe e nn tanto larghe, versare un cucchiaio di ripieno e dare la forma di un raviolo.
Tuffarle in acqua calda e salata per 4/5 m. (tempo di cottura dipende dallo spessore della pasta) scolare bene, condire e spolverare con prezzemolo fresco..... e buon appetito.
Noi abbiamo accompagnato il tutto con del Vino bianco Pecorino d'Abruzzo.




martedì 22 gennaio 2019

Rape e fagioli

 Buongiorno
un suggerimento per un primo piatto o piatto unico, sano e nutriente , adattissimo al periodo.
Rape e fagioli con aggiunta di aglio,peperone secco e un pò di peperoncino piccante.
Ieri sera ho preso i miei moschettieri per la gola, hanno gradito ed hanno accompagnato il tutto con un bicchiere di Montepulciano d'Abruzzo "Zaccagnini Tralcetto" e fette di pane passate alla brace!!!
Buon appetito

venerdì 11 gennaio 2019

Bolzano e dintorni...


Buongiorno amiche,
subito dopo capodanno sono tornata a Bolzano e questa volta in macchina in compagnia dei moschettieri, ci siamo potuti spostare e visitare le zone limitrofe, e non vi dico che splendore  e che atmosfera  magica  c'era nell'aria ad avvolgere  i paesini di montagna appena innevati.
In più hanno esaudito il mio sogno, visitare il lago di Braies il lago alpino a 1500 m. dove hanno girato diverse scene della fiction "Un passo dal cielo"...( il mio regalo per il giorno dell'Epifania.)
Vi mostro alcune foto, visto che sono del parere che le cose belle, gli attimi particolari e i sogni qualche volta vanno condivisi.


Vi auguro un sereno f.s. da trascorrere con le persone a voi più care...



ci siamo anche regalati una mezza giornata a Vipiteno, un paesino veramente affascinante, leggermente innevato, adattissimo a lunghe camminate lungo il corso pieno di negozi di abbigliamento e artigianato, di pub e locande dove si può sorseggiare della  buona birra accompagnata ad eccellenze della cucina tipica sudtirolese... 


mercoledì 19 dicembre 2018

Mercatini di natale

Buongiorno amiche,
mi sono regalata due giorni di libertà,distacco dai moschettieri e uscita in treno per Trento e Bolzano, visita ai mitici e sempre affollati mercatini.
Affascinanti casette super addobbate con infiniti oggetti in legno, stoffe tirolesi, tisane, caramelle balsamiche e tanto ma tanto cibo tipico del posto. Pensate che il comune di Trento ne allestisce ben 3 ed uno è particolarmente allestito da casette che vendono specialità culinarie, insomma....non ho rinunciato ad un piatto di canederli in brodo, ai brazel, ad una fetta di strudel mele e cannella, alla merenda con pane speziato imbottito di spek e funghi,  tutto accompagnato da vin brulè!!!
Dopo la scorpacciata con specialità gastronomiche che mi hanno assai stupita, lunga camminata alla scoperta della elegante città di Trento.
Al mattino presto del 2°giorno, partenza in treno per Bolzano, una "bomboniera" avvolta nel tepore della lana cotta, illuminata da candele, profumata di cannella, zenzero e erbe aromatiche sin dal mattino presto!!!
Per non parlare poi dei dolci, strudel di mela appena sfornato, biscottini con anice e zenzero, canditi e zuccherini colorati a go,go e fumanti tazze di tisana.
Tutta la città e i negozi sono addobbati per la festa più sentita dell'anno, la cosa che più mi ha colpito e la calma e il silenzio  che c'era nell'aria, nonostante le tante persone
 
sembra proprio di stare racchiusi in uno scrigno, non so se possa essere strana come cosa, ma io ho avuto questa sensazione!