mercoledì 25 marzo 2020

Pallotte cac' e ove

Buon pomeriggio amiche,si continua a restare a casa  e per trascorrere il tempo dopo tanti e tanti giorni di fermo, cerchiamo di fare quello che più ci piace...
Cerco di suddividere le ore delle giornate, che oltretutto si sono allungate, cercando di occuparle il più possibile... ed ecco che mi dedico alla lettura, alla realizzazione di merletti e pizzi un po' con la lavorazione all'uncinetto e un po' con la tecnica del macramè, a parlare al telefono con i miei genitori ultra 75 enni,  con mio figlio distante da casa moltissimi km, con gli amici, sfoglio vecchi album di foto di famiglia, e oggi ho tirato fuori la cartina della mia regione-Abruzzo ed ho segnato i paesi e le aree verdi che nn ho ancora visitato,  in modo da farlo appena tutto tornerà alla normalità.
Una buona parte delle ore però le dedico a sistemare casa e a cucinare, la mia adorata taverna e i fornelli sono stanza e accessorio più gettonato!!!
Per questa sera ho preparato le pallotte cac'e ove in dialetto abruzzese, mentre in italiano sono polpette di formaggio e uova. Un piatto tipico che si gusta tutto l'anno.
Avevo già fatto un post tempo fa, ma visto che in questi giorni è molto gettonato,torno con la ricetta.

Si prepara un impasto di formaggio grattugiato (grana padano,rigatino,pecorino abruzzese), uova (di solito 1 per ogni 100 gr.di formaggio, prezzemolo tritato e a piacere un piccolo aglio tritato, si può anche aggiungere una fetta di pane raffermo grattugiato e poi si impasta il tutto, sino ad avere una preparazione adatta ad avere delle polpette salde.
Si friggono in olio di semi di girasole, fatte scolare bene bene su carta per frittura e nel frattempo si prepara un sughetto semplice, nn aggiungo sale e poi adagio le polpette,aspetto che il sugo torni a bollire le rivolto un paio di volte e poi chiudo ....
Il profumo si diffonde nella casa e nel giro di pochissimi minuti marito e figlio si "fiondano" a tavola.
Con l'augurio che presto tutto torni alla normalità,vi saluto, vi abbraccio virtualmente ora più che mai..... rivolgendo un pensiero alle persone che nn ci sono più, a quelle che vivono sole, a quelle che per forza di cose sono senza lavoro e unica fonte di reddito, a tutti gli operatori sanitari e non, e a chi ci amministra che certo è molto combattuto,nel cercare di trovare soluzioni e adottare provvedimenti validi per uscire fuori da questa pandemia.

sabato 14 marzo 2020

#iorestoacasaconlecosechepiùmipiacefare

Buongiorno amiche e ben risentite, non devo essere io a ricordarlo, già se ne parla molto di questo periodo anomalo, assurdo, strano ed anche inverosimile che stiamo vivendo, del corona virus che ha bloccato quasi tutto e tutti.
Credo che ognuno di noi stia facendo la sua parte,stia rispettando le regole da seguire e la principale è quella di restare a casa...
E cosa si fa?
Quello che più ci piace , ma soprattutto tutto ciò che prima nn potevamo fare per mancanza di tempo.....
Ho tirato fuori il cesto dei lavori "bloccati" o in corso "di progettazione" ed ecco un bordo all'uncinetto per un copri-tavolo che da tempo aspettava di prender aria!!!
Ricavato da un ritaglio di stoffa bianca utilizzata per una tenda.
Perciò una volta sistemato casa e preparato pranzo per i miei moschettieri, invece di uscire anche per andare a camminare in campagna, mi siedo in giardino anche grazie alle belle giornate di sole e lavoro interrottamente all'uncinetto, con la speranza  anche che mi tenga lontana da dolci e rustici,che tanto adoro preparare e mangiare nel tempo libero!!!
Un abbraccio virtuale a tutte le amiche creative e non, da nord a sud, passando per il centro ed arrivando alle meravigliose isole più grandi della nostra ferita Italia.....
Al prossimo post....
#tuttoandrabene  se restiamo in casa!!!!

mercoledì 4 marzo 2020

Verde e Rosso

Buongiorno, vi lascio un'idea velocissima e praticissima per un contorno o per un piatto unico  coloratissimo!!!
Verde e rosso..... come si accoppiano bene per sapore e sfiziosità.
Si tratta di broccoli romani appena sbollentati e poi saltati in padella con uno spicchio di aglio schiacciato su fondo di olio di girasole dei pomodori secchi sminuzzati, girati velocemente e fatti saltare per qualche minuto.
Provate xk sono buonissimi, in più mio marito il giorno dopo,avendone di proposito lasciato una parte , ha provato  come condimento alla pasta tipo linguine e non vi dico che bontà....
Buon appetito

lunedì 3 febbraio 2020

Taralli di San Biagio

Buongiorno oggi 2 febbraio, la Chiesa Cattolica ed Ortodossa venera San Biagio,protettore della gola.
Come ogni anno per mantenere vive le tradizioni  abruzzesi , in casa si usa preparare i taralli e in giornata si va in chiesa per farsi benedire dal parroco la gola, con due candele incrociate, quelle benedette ieri in occasione della festa della Presentazione di Gesù al Tempio.
Ed ecco una cassettina di tarallucci appena sfornati, nell'impasto ho messo semi di anice e nn vi dico che profumo c'è in casa.
Adattissimi per essere gustati durante tutta la giornata , accompagnati da un buon bicchierino di vino o da un dolce liquore, o da una tazza di tè se poi si inzuppano nel latte , la giornata andrà "di sicuro" nel giusto verso, Ah Ah Ah.
Dalle vostre parti cosa si usa preparare in questo giorno?
Fatemi sapere, sono molto curiosa.
Buon inizio di settimana.

lunedì 13 gennaio 2020

Ricetta svuota frigo...

Salve amiche non so se da voi capita, ma a casa mia, anzi nel frigo spesso ci sono rimanenze del giorno prima o di due giorni, che per forza di cose o coincidenze  poi spetta a me mangiare....
Così per questo f.s. ho deciso di coinvolgere il resto della famiglia ed abbiamo consumato tutti assieme una "ricetta svuota frigo", assai gustosa.
Avevo dei funghi trifolati , tre cucchiaiate di lenticchia, una coppetta di spinaci già spadellati con olio e aglio, una mozzarella e un pezzetto di grana padano. In più nella dispensa diversi pacchetti di pasta e circa 300 gr. di riso che da diversi giorni spostavo da una parte all'altra in attesa di collocazione e un etto circa di pane grattugiato.
Ho deciso di togliere il tutto ed ho pensato ad uno sformato di riso, un successo,anzi un successone è piaciuto talmente tanto che i moschettieri hanno decretato di  inserirlo come pietanza settimanale....

W la Mamma......


Ho lessato il riso e dopo 5 minuti dal bollore,ho aggiunto mano mano le rimanenze leggermene riscaldate, a fine cottura trasferito in pirofila su base di pane grattugiato e grana,  ho alternato a strati il riso unendo mozzarella a pezzetti e un po di latte, ultimo strato mozzarella,grana e pane grattugiato in modo da formare una crosticina in superficie e poi in forno per 5/10 minuti
Tutti a tavola e buon appetito!!!

giovedì 17 ottobre 2019

Merletto all'uncinetto

Buongiorno amiche,
dopo tanto tempo sono tornata a riprendere tra le mani l'uncinetto, mi sono presa una lunghissima pausa ed il motivo non lo so neppure io... ma quando mia cognata mi  ha chiesto se volessi portare a termine un merletto incompiuto, tirato fuori dal baule di sua madre non mi sono potuta proprio rifiutare.
Così ieri sera ho tirato fuori il tutto e con un un po di emozione e con un grosso tonfo al cuore ho rincominciato a lavorare, ricordando amorevolmente mia suocera che diversi anni fa ci ha lasciati.
E' un merletto da applicare ad una tovaglia realizzata con un rotolo di stoffa tessuto dalla nonna di mia suocera, quindi di tantissimi anni fa, quando le serate dopo aver lavorato molto durante la giornata, le donne le trascorrevano al telaio in compagnia del gatto di casa e dalle lampade a petrolio...
Buon fine settimana a tutte e cercate come scrivo spesso, di trascorrerla con le persone a voi più care.


mercoledì 4 settembre 2019

Sbriciolata ricotta e more


Salve a tutte,
ieri sono andata in campagna per una passeggiata rilassante, a bordo strada, ho trovato diversi cespugli e rovi di more abbastanza grosse e mature al punto giusto per essere raccolte.
Non ciò pensato due volte e ne ho fatto una bella scorta aiutata anche da zia Antonietta che sapendo della mia passeggiata quotidiana mi aspetta al varco per un caffè!!!
Al ripasso della camminata mi sono fermata all'Az. Agricola Cardinale ed ho acquistato della  ricotta di mucca e del burro, a casa avevo uovacomperata dalla Sig.ra Dina e mi sono messa all'opera....
I dolci la mia passione, così ho preparato con poco tempo e con ingredienti freschissimi una Sbriciolata  con ricotta e more.
Vi lascio gli ingredienti::

300 gr. farina per dolci
130 gr. zucchero
130 gr. burro freddo a tocchetti
1 uovo
1 bustina di vanillina
mezza bustina di lievito per dolci
mezzo limone grattugiato
un pizzico di sale

Per il ripieno:
500 gr. ricotta
80   gr. zucchero
more (potete utilizzare anche altra frutta, è buona assai anche con le amarene e provata anche con pere a tocchetti)
succo di limone

In una grossa ciotola versare farina, zucchero, lievito, sale, vanillina,  girare bene e poi aggiungere burro freddissimo a tocchetti, mischiare ancora con le mani fino a quando il burro è ben amalgamatoagli altri ingredienti, aggiungere buccia limone grattugiato e uovo, girare e rigirare più volte fino a quando si forma un composto sabbioso. Far riposare nel frigo nel mentre che si prepara stampo e si riscalda il forno a 160° (mio ventilato).
Stendere un pò più di metà impasto   appiattire con le mani e versare ricotta che precedentemente si è lavorata con lo zucchero, livellare ed adagiare more, io le avevo sistemate in una ciotola con succo di limone ed un cucchiaino di zucchero.
Versare altra parte di impasto fino a coprire tutta la frutta ed infornare per 25/30 m. circa.
Provate se vi fa piacere e riferite!!!
Buon mercoledì








venerdì 9 agosto 2019

Una gita al lago

Buongiorno amiche e ben risentite,
sono tornata in Trentino per una settimana e precisamente a Bolzano, insieme al resto della famiglia per trascorrere qualche giorno di relax immersi nel verde (anche se l'Abruzzo ne ha assai) e rivedere mio figlio che per motivi di lavoro da Gennaio vive li.
Abbiamo visitato tanti posti, tante zone di montagna e quindi tanti passi e ammirato la bellezza di laghi alpini di piccole e grandi dimensioni....
Ma i miei occhi sono stati rapiti dal colore e dallo scenario del lago di Braies , affascinante in inverno immerso nella neve e nel ghiaccio ma spettacolare in estate per il colore dell'acqua e per i boschi che si specchiano nelle acque, un vero posto di pace e relax che con la sua bellezza di rapisce veramente il cuore....
Sempre grossa attrattiva per i turisti, c'era tanta ma tanta gente ... ma sono riuscita ugualmente ad isolarmi e a concentrarmi su tanta bellezza!!!
Andate perchè merita.
Buon Ferragosto e sereno proseguimento di estate.



domenica 19 maggio 2019

Tanta ma tanta verdura con pesce e non solo!!!

Salve amiche,
vi lascio una ricetta non complicata da realizzare, squisita, leggera, a base di pesce, che conquisterà di sicuro sia voi che i vostri invitati!!!
Potete realizzarla con ingredienti freschi o congelati.
Prendete una pentola capiente , versate una generosa quantità di  olio evo e uno spicchio d'aglio, appena inizia a prendere colore eliminatelo e versate le verdure fresche già lessate o  congelate, una patata media a tocchetti, mescolate bene il tutto , aggiungete mezzo bicchiere di acqua tiepida, coprite e lasciate cuocere per 10m, girando di tanto in tanto.
Aggiungete una scatola di fagioli scolati dal loro liquido e una seppia tagliuzzata girate di nuovo aggiungete sale regolandovi di conseguenza, soprattutto se userete le seppie congelate (perchè saporite di loro).
Lasciate sul fuoco fino a quando tutti gli ingredienti si saranno  legati tra di loro e poi portate in tavola.
Si può utilizzare come piatto unico , come contorno o come nel mio caso come  antipasto caldo.
Buon appetito-

lunedì 6 maggio 2019

Maggio il mese della Madonna

Buongiorno amiche,
questa mattina in Abruzzo ci siamo svegliati  con un brusco calo della temperatura e con violenti temporali, sta scendendo giù tanta ma tanta acqua, inizio settimana non proprio primaverile... speriamo solo che non rovini i raccolti, visto che gli alberi da frutta hanno  perso i fiori e si stanno formando i frutti.
Non pare proprio di essere a maggio!!!
Maggio, il mio mese preferito insieme ad ottobre, quello in cui si esce per escursioni , per gite fuori porta, quello dalle giornate con più ore di luce, dalle rose fiorite e per la cultura cristiana il mese dedicato alla Madonna.
E proprio ieri escursione nella Valle Peligna, e visita di Pratola Peligna, paese in provincia dell' Aquila, conosciuta soprattutto per il culto alla Madonna della Libera.
I festeggiamenti in suo onore durano per tutto il mese di maggio e quando viene esposta e poi portata in processione per le vie del paese, dalle ragazze  suscita profonda emozione!!!
E' una festa che si ripete da secoli, attirando infiniti devoti anche dal vicino Lazio.
Il paese di Pratola offre  uno spettacolo unico, di vera e propria vita festosa, c'è un andirivieni di gente che "stordisce."
Per non parlare poi dei profumi e dei sapori, che si sentono nell'aria,della tipica e locale pizza bianca con mortadella e provola,  seguita dai  panini con la porchetta, e delle tante fornacelle dove cucinano gli arrosticini,  che si possono assaporare nei locali dislocati lungo i vicoletti del centro storico...
Tutto accompagnato da Montepulciano d'Abruzzo o Birra artigianale...
Insomma rito religioso e civile- gastronomico vanno a braccetto!!!
Perciò se vi trovate da queste parti passate a salutarla, oppure segnate sul calendario degli eventi prima o seconda domenica di maggio da trascorrere in Abruzzo  a Pratola Peligna (AQ)
Buon proseguimento di settimana e un abbraccio affettuoso a tutti.