domenica 19 maggio 2019

Tanta ma tanta verdura con pesce e non solo!!!

Salve amiche,
vi lascio una ricetta non complicata da realizzare, squisita, leggera, a base di pesce, che conquisterà di sicuro sia voi che i vostri invitati!!!
Potete realizzarla con ingredienti freschi o congelati.
Prendete una pentola capiente , versate una generosa quantità di  olio evo e uno spicchio d'aglio, appena inizia a prendere colore eliminatelo e versate le verdure fresche già lessate o  congelate, una patata media a tocchetti, mescolate bene il tutto , aggiungete mezzo bicchiere di acqua tiepida, coprite e lasciate cuocere per 10m, girando di tanto in tanto.
Aggiungete una scatola di fagioli scolati dal loro liquido e una seppia tagliuzzata girate di nuovo aggiungete sale regolandovi di conseguenza, soprattutto se userete le seppie congelate (perchè saporite di loro).
Lasciate sul fuoco fino a quando tutti gli ingredienti si saranno  legati tra di loro e poi portate in tavola.
Si può utilizzare come piatto unico , come contorno o come nel mio caso come  antipasto caldo.
Buon appetito-

lunedì 6 maggio 2019

Maggio il mese della Madonna

Buongiorno amiche,
questa mattina in Abruzzo ci siamo svegliati  con un brusco calo della temperatura e con violenti temporali, sta scendendo giù tanta ma tanta acqua, inizio settimana non proprio primaverile... speriamo solo che non rovini i raccolti, visto che gli alberi da frutta hanno  perso i fiori e si stanno formando i frutti.
Non pare proprio di essere a maggio!!!
Maggio, il mio mese preferito insieme ad ottobre, quello in cui si esce per escursioni , per gite fuori porta, quello dalle giornate con più ore di luce, dalle rose fiorite e per la cultura cristiana il mese dedicato alla Madonna.
E proprio ieri escursione nella Valle Peligna, e visita di Pratola Peligna, paese in provincia dell' Aquila, conosciuta soprattutto per il culto alla Madonna della Libera.
I festeggiamenti in suo onore durano per tutto il mese di maggio e quando viene esposta e poi portata in processione per le vie del paese, dalle ragazze  suscita profonda emozione!!!
E' una festa che si ripete da secoli, attirando infiniti devoti anche dal vicino Lazio.
Il paese di Pratola offre  uno spettacolo unico, di vera e propria vita festosa, c'è un andirivieni di gente che "stordisce."
Per non parlare poi dei profumi e dei sapori, che si sentono nell'aria,della tipica e locale pizza bianca con mortadella e provola,  seguita dai  panini con la porchetta, e delle tante fornacelle dove cucinano gli arrosticini,  che si possono assaporare nei locali dislocati lungo i vicoletti del centro storico...
Tutto accompagnato da Montepulciano d'Abruzzo o Birra artigianale...
Insomma rito religioso e civile- gastronomico vanno a braccetto!!!
Perciò se vi trovate da queste parti passate a salutarla, oppure segnate sul calendario degli eventi prima o seconda domenica di maggio da trascorrere in Abruzzo  a Pratola Peligna (AQ)
Buon proseguimento di settimana e un abbraccio affettuoso a tutti.


giovedì 21 febbraio 2019

Ravioli con ripieno di pesce

Domenica in occasione del compleanno del mio babbo, mamma ha preparato un pranzetto molto gustoso , tutto a base di pesce.
Come primo piatto ha preparato dei ravioli fatti in casa, farciti con pesce e poi conditi con un sugo di calamari,vongole e mazzancolle.
Una vera bontà, mentre io ho optato per quelli in bianco non amando il condimento con il sugo.
So che la loro preparazione richiede tempo, ma vi assicuro che sono veramente buoni ed è un  vero peccato non gustarli!!!
Vi lascio gli ingredienti:
per la pasta
4 uova
400 gr. farina
sale
Versare farina a fontana sul piano di lavoro, rompere le uova, aggiungere sale e preparare la sfoglia.
Lasciare riposare per una buona mezzora e nel frattempo preparare ripieno con pesce già lessato ( merluzzo o nasello, persico, un po di palombo, qualche vongola e qualche gamberetto) impastare con un uovo intero , prezzemolo e due cucchiai colmi di grana padano, un po di sale e un po di pepe.
Tagliare strisce di pasta lunghe e nn tanto larghe, versare un cucchiaio di ripieno e dare la forma di un raviolo.
Tuffarle in acqua calda e salata per 4/5 m. (tempo di cottura dipende dallo spessore della pasta) scolare bene, condire e spolverare con prezzemolo fresco..... e buon appetito.
Noi abbiamo accompagnato il tutto con del Vino bianco Pecorino d'Abruzzo.




martedì 22 gennaio 2019

Rape e fagioli

 Buongiorno
un suggerimento per un primo piatto o piatto unico, sano e nutriente , adattissimo al periodo.
Rape e fagioli con aggiunta di aglio,peperone secco e un pò di peperoncino piccante.
Ieri sera ho preso i miei moschettieri per la gola, hanno gradito ed hanno accompagnato il tutto con un bicchiere di Montepulciano d'Abruzzo "Zaccagnini Tralcetto" e fette di pane passate alla brace!!!
Buon appetito

venerdì 11 gennaio 2019

Bolzano e dintorni...


Buongiorno amiche,
subito dopo capodanno sono tornata a Bolzano e questa volta in macchina in compagnia dei moschettieri, ci siamo potuti spostare e visitare le zone limitrofe, e non vi dico che splendore  e che atmosfera  magica  c'era nell'aria ad avvolgere  i paesini di montagna appena innevati.
In più hanno esaudito il mio sogno, visitare il lago di Braies il lago alpino a 1500 m. dove hanno girato diverse scene della fiction "Un passo dal cielo"...( il mio regalo per il giorno dell'Epifania.)
Vi mostro alcune foto, visto che sono del parere che le cose belle, gli attimi particolari e i sogni qualche volta vanno condivisi.


Vi auguro un sereno f.s. da trascorrere con le persone a voi più care...



ci siamo anche regalati una mezza giornata a Vipiteno, un paesino veramente affascinante, leggermente innevato, adattissimo a lunghe camminate lungo il corso pieno di negozi di abbigliamento e artigianato, di pub e locande dove si può sorseggiare della  buona birra accompagnata ad eccellenze della cucina tipica sudtirolese... 


mercoledì 19 dicembre 2018

Mercatini di natale

Buongiorno amiche,
mi sono regalata due giorni di libertà,distacco dai moschettieri e uscita in treno per Trento e Bolzano, visita ai mitici e sempre affollati mercatini.
Affascinanti casette super addobbate con infiniti oggetti in legno, stoffe tirolesi, tisane, caramelle balsamiche e tanto ma tanto cibo tipico del posto. Pensate che il comune di Trento ne allestisce ben 3 ed uno è particolarmente allestito da casette che vendono specialità culinarie, insomma....non ho rinunciato ad un piatto di canederli in brodo, ai brazel, ad una fetta di strudel mele e cannella, alla merenda con pane speziato imbottito di spek e funghi,  tutto accompagnato da vin brulè!!!
Dopo la scorpacciata con specialità gastronomiche che mi hanno assai stupita, lunga camminata alla scoperta della elegante città di Trento.
Al mattino presto del 2°giorno, partenza in treno per Bolzano, una "bomboniera" avvolta nel tepore della lana cotta, illuminata da candele, profumata di cannella, zenzero e erbe aromatiche sin dal mattino presto!!!
Per non parlare poi dei dolci, strudel di mela appena sfornato, biscottini con anice e zenzero, canditi e zuccherini colorati a go,go e fumanti tazze di tisana.
Tutta la città e i negozi sono addobbati per la festa più sentita dell'anno, la cosa che più mi ha colpito e la calma e il silenzio  che c'era nell'aria, nonostante le tante persone
 
sembra proprio di stare racchiusi in uno scrigno, non so se possa essere strana come cosa, ma io ho avuto questa sensazione!



sabato 24 novembre 2018

Sbriciolata crema pasticcera e mele

Buona sera amiche,
oggi pomeriggio ho preparato questa sbriciolata di una semplicità unica, ma di gran bontà.
E' adatta in qualsiasi momento della giornata , da consumare sola o accompagnata ad una tazzina di caffè o da un buon tè  o alla sera dopo il pasto in sintonia con un bicchierino di Ratafia.
La base è di pasta frolla e la farcitura di crema pasticcera e mela, cotta con zucchero ,qualche goccia di limone ed una spolverata di cannella.  Ho distribuito qualche pinolo qua e la e poi di nuovo sopra , pasta frolla sbriciolata.
In più avrete la casa profumata non vi dico l'aroma che rilascia la cannella con la mela cotta.
Non sono riuscita neppure a farla raffreddare bene, che i miei moschettieri subito si sono fiondati e fatta quasi del tutto fuori nel giro di poco tempo.
E pensare che volevo portarla in tavola domani, sarebbe stato il dolce della domenica!!!
Pazienza, buon fine settimana a tutte.

martedì 30 ottobre 2018

Zucche fioirite

Buongiorno,

Con la mia amica creativa e non solo, abbiamo preparato delle zucche decorate con fiori freschi, piccoli melograni e foglie verdi, per addobbare dei tavoli dislocati lungo il percorso di una camminata paesaggistica, sulla verde terrazza della Val Pescara, alla scoperta di luoghi religiosi, storici e mistici.
Sono piaciute molto e quindi ho deciso di mostrarle anche a voi.
Le abbiamo svuotate,poi abbiamo sistemato all'interno della spugna per fiorai bagnata alla quale abbiamo infilzato rami di fiori e arbusti.
La parte interna, la polpa l'abbiamo utilizzata per preparare la vellutata, che a fine giornata abbiamo gustato con crostini di pane casereccio impastato dalle signore della contrada, e condite con olio EVO nuovo.
Qualche altra zucchetta dalla forma e dai colori particolari abbinata a delle pannocchie di gran turco,è stata sistemata in cestini di vimini e rafia, realizzati da un contadino-artigiano del posto.
Un saluto e un ringraziamento ai partecipanti, da noi tutti associati vestiti per l'occasione da popolani.

Alcuni scatti della camminata






venerdì 14 settembre 2018

Un secondo veloce veloce

 Buongiorno amiche, un secondo o uno stuzzichino veloce veloce, si tratta di fette di formaggio tagliate un po spesse con sopra scaglie di tartufo nero, avvolte in carta da forno e passate in forno.
Potete utilizzare qualsiasi formaggio o caciotta, con latte di  mucca o  pecora, il risultato è buono e sfizioso allo stesso modo.
Non avevo granché in frigo e siccome la seconda portata da noi non può mancare ho riparato con questi pochi ingredienti.
Ho voluto condividere immediatamente il tutto con voi perché è veramente gustoso ,  come contorno verdura selvatica saltata in padella con aglio vestito e peperone dolce secco.
Vi lascio prima che i tre moschettieri divorano tutto, e vi auguro un sereno e lieto f.s., da trascorrere sempre con le persone a voi più care...