martedì 22 gennaio 2019

Rape e fagioli

 Buongiorno
un suggerimento per un primo piatto o piatto unico, sano e nutriente , adattissimo al periodo.
Rape e fagioli con aggiunta di aglio,peperone secco e un pò di peperoncino piccante.
Ieri sera ho preso i miei moschettieri per la gola, hanno gradito ed hanno accompagnato il tutto con un bicchiere di Montepulciano d'Abruzzo "Zaccagnini Tralcetto" e fette di pane passate alla brace!!!
Buon appetito

venerdì 11 gennaio 2019

Bolzano e dintorni...


Buongiorno amiche,
subito dopo capodanno sono tornata a Bolzano e questa volta in macchina in compagnia dei moschettieri, ci siamo potuti spostare e visitare le zone limitrofe, e non vi dico che splendore  e che atmosfera  magica  c'era nell'aria ad avvolgere  i paesini di montagna appena innevati.
In più hanno esaudito il mio sogno, visitare il lago di Braies il lago alpino a 1500 m. dove hanno girato diverse scene della fiction "Un passo dal cielo"...( il mio regalo per il giorno dell'Epifania.)
Vi mostro alcune foto, visto che sono del parere che le cose belle, gli attimi particolari e i sogni qualche volta vanno condivisi.


Vi auguro un sereno f.s. da trascorrere con le persone a voi più care...



ci siamo anche regalati una mezza giornata a Vipiteno, un paesino veramente affascinante, leggermente innevato, adattissimo a lunghe camminate lungo il corso pieno di negozi di abbigliamento e artigianato, di pub e locande dove si può sorseggiare della  buona birra accompagnata ad eccellenze della cucina tipica sudtirolese... 


mercoledì 19 dicembre 2018

Mercatini di natale

Buongiorno amiche,
mi sono regalata due giorni di libertà,distacco dai moschettieri e uscita in treno per Trento e Bolzano, visita ai mitici e sempre affollati mercatini.
Affascinanti casette super addobbate con infiniti oggetti in legno, stoffe tirolesi, tisane, caramelle balsamiche e tanto ma tanto cibo tipico del posto. Pensate che il comune di Trento ne allestisce ben 3 ed uno è particolarmente allestito da casette che vendono specialità culinarie, insomma....non ho rinunciato ad un piatto di canederli in brodo, ai brazel, ad una fetta di strudel mele e cannella, alla merenda con pane speziato imbottito di spek e funghi,  tutto accompagnato da vin brulè!!!
Dopo la scorpacciata con specialità gastronomiche che mi hanno assai stupita, lunga camminata alla scoperta della elegante città di Trento.
Al mattino presto del 2°giorno, partenza in treno per Bolzano, una "bomboniera" avvolta nel tepore della lana cotta, illuminata da candele, profumata di cannella, zenzero e erbe aromatiche sin dal mattino presto!!!
Per non parlare poi dei dolci, strudel di mela appena sfornato, biscottini con anice e zenzero, canditi e zuccherini colorati a go,go e fumanti tazze di tisana.
Tutta la città e i negozi sono addobbati per la festa più sentita dell'anno, la cosa che più mi ha colpito e la calma e il silenzio  che c'era nell'aria, nonostante le tante persone
 
sembra proprio di stare racchiusi in uno scrigno, non so se possa essere strana come cosa, ma io ho avuto questa sensazione!



sabato 24 novembre 2018

Sbriciolata crema pasticcera e mele

Buona sera amiche,
oggi pomeriggio ho preparato questa sbriciolata di una semplicità unica, ma di gran bontà.
E' adatta in qualsiasi momento della giornata , da consumare sola o accompagnata ad una tazzina di caffè o da un buon tè  o alla sera dopo il pasto in sintonia con un bicchierino di Ratafia.
La base è di pasta frolla e la farcitura di crema pasticcera e mela, cotta con zucchero ,qualche goccia di limone ed una spolverata di cannella.  Ho distribuito qualche pinolo qua e la e poi di nuovo sopra , pasta frolla sbriciolata.
In più avrete la casa profumata non vi dico l'aroma che rilascia la cannella con la mela cotta.
Non sono riuscita neppure a farla raffreddare bene, che i miei moschettieri subito si sono fiondati e fatta quasi del tutto fuori nel giro di poco tempo.
E pensare che volevo portarla in tavola domani, sarebbe stato il dolce della domenica!!!
Pazienza, buon fine settimana a tutte.

martedì 30 ottobre 2018

Zucche fioirite

Buongiorno,

Con la mia amica creativa e non solo, abbiamo preparato delle zucche decorate con fiori freschi, piccoli melograni e foglie verdi, per addobbare dei tavoli dislocati lungo il percorso di una camminata paesaggistica, sulla verde terrazza della Val Pescara, alla scoperta di luoghi religiosi, storici e mistici.
Sono piaciute molto e quindi ho deciso di mostrarle anche a voi.
Le abbiamo svuotate,poi abbiamo sistemato all'interno della spugna per fiorai bagnata alla quale abbiamo infilzato rami di fiori e arbusti.
La parte interna, la polpa l'abbiamo utilizzata per preparare la vellutata, che a fine giornata abbiamo gustato con crostini di pane casereccio impastato dalle signore della contrada, e condite con olio EVO nuovo.
Qualche altra zucchetta dalla forma e dai colori particolari abbinata a delle pannocchie di gran turco,è stata sistemata in cestini di vimini e rafia, realizzati da un contadino-artigiano del posto.
Un saluto e un ringraziamento ai partecipanti, da noi tutti associati vestiti per l'occasione da popolani.

Alcuni scatti della camminata






venerdì 14 settembre 2018

Un secondo veloce veloce

 Buongiorno amiche, un secondo o uno stuzzichino veloce veloce, si tratta di fette di formaggio tagliate un po spesse con sopra scaglie di tartufo nero, avvolte in carta da forno e passate in forno.
Potete utilizzare qualsiasi formaggio o caciotta, con latte di  mucca o  pecora, il risultato è buono e sfizioso allo stesso modo.
Non avevo granché in frigo e siccome la seconda portata da noi non può mancare ho riparato con questi pochi ingredienti.
Ho voluto condividere immediatamente il tutto con voi perché è veramente gustoso ,  come contorno verdura selvatica saltata in padella con aglio vestito e peperone dolce secco.
Vi lascio prima che i tre moschettieri divorano tutto, e vi auguro un sereno e lieto f.s., da trascorrere sempre con le persone a voi più care...

sabato 9 giugno 2018

Ciambella cacao e cocco

Buongiorno amiche,
vi lascio la ricetta di una ciambella assai buona, gustosa, fresca e di facile realizzazione.
Con un cuore di cocco che conquista il palato!!
E' stata pubblicata dall'amica Enrica Panariello una bloggher di cucina, che diffonde amore e bellezza nel  blog Chiarapassion.
A casa mia è durata un paio di ore, i tre moschettieri l'hanno divorata... sono appena riuscita a mangiarne una fetta...
Se andate su dolcidee  troverete le foto con tutti i passaggi per realizzarla.
Per questo fine settimana di sicuro tornerò a farla e la custodirò gelosamente, anzi domenica la porterò in spiaggia non mi interessa affatto la prova costume....

Ingredienti:
 230 gr farina oo
   40 gr di cacao amaro
 180 gr zucchero
 100 ml olio semi girasole
 160 ml panna cucina o per dolci tipo oplà
 3 uova intere
 1 tuorlo
una bustina vanillina
una bustina lievito per dolci
un pizzico di sale
 Farcitura:
1 albume
100 gr zucchero
130 gr farina cocco
40 gr panna da cucina o per dolci
2 cucchiaini di frumina o fecola di patate

Esecuzione
per la farcitura;
Montare a neve albume, poi aggiungere zucchero, farina di cocco, panna da cucina ed infine fecola di patate, girare bene e tenere da parte.
per impasto:
Montare uova con zucchero fino ad ottenere una consistenza di colore chiaro, aggiungere panna da cucina e continuare a girare, versare olio a filo , il pizzico di sale e la vanillina. Intanto setacciare farina,cacao e lievito e unire un po alla volta all'impasto fino ad esaurimento ingredienti.
Otterrete un impasto morbido.
Versare nella teglia per ciambella (diametro di 24 cm). una metà dell'impasto aggiungete la farcia al cocco livellando bene e aggiungete sopra l'altra metà dell'impasto.
Infornate a 180° per 30/ 35 m. a seconda del forno.
Io seguo solo la prova stecchino, avendo forno ventilato assai inattendibile vista l'età.
Un abbraccio a tutte e buon f.s.
Un grazie a chi passa dalle mie parti lasciando e non lasciando segni.

domenica 13 maggio 2018

Mamma impasta!!!

Buongiorno e buona festa della mamma a tutte, anche questa mattina mi sono svegliata presto, le ore di sonno si riducono sempre più!!
La mia mamma dice per esperienza, che più si va avanti con gli anni e più si dorme meno.
Dopo aver preso la mia tazza di caffè nero bollente ed aver fatto il solito giretto in giardino poco illuminato visto l'orario, mi sono messa subito all'opera.
La mia valvola di sfogo per alleviare lo stress accumulato durante la settimana è tenere le mani nella farina e lavorarla con le uova fino ad ottenere un panetto liscio.!!!
E questa mattina ho preparato dei ravioli farciti con ricotta e bietoline, tutto a chilometrizero.
Così questa sera con i miei tre moschettieri ceneremo tutti assieme appassionatamente, visto che per il pranzo i ragazzi avevano già altri impegni...
Buona domenica e buona festa













venerdì 4 maggio 2018

Contorno primaverile


Oggi ricetta con ortaggi tipicamente primaverili, un contorno da accostare a carni, a formaggi, o a uova, ma nello stesso tempo può essere utilizzato come condimento per un primo piatto unico, a base di pasta o riso oppure farro o orzo perlato , sbizzarritevi come meglio volete!!!

Una ricetta facile, veloce ma soprattutto leggera (ho utilizzato un solo cucchiaio di olio evo per 3 persone) gli ingredienti sono cipolla, fave, piselli, asparagi e carciofi saltati in padella con olio evo e brodo vegetale , a fine cottura e quindi dopo 15 m.  aggiungere a piacere sale e pepe e portare a tavola
Buon appetito.

domenica 29 aprile 2018

Santuario Francescano di La Verna

Amiche,
se volete staccare la spina per qualche giorno, rilassarvi in un luogo ricco di arte, di cultura, di spiritualità e di silenzio dovete arrivare sull'Appennino Toscano a 1283 m, nel Santuario Francescano di La Verna (AR).
Ci sono diverse tipologie di accoglienza che variano a seconda della richiesta se si è soli o in gruppi; il Santuario è dotata di una foresteria con numerose camere, di un refettorio con prezzi convenienti per pranzo/cena o solo bar, di un oasi del pellegrino e di  accoglienza semplice per i pellegrini che decidono di salire a piedi con sacco a pelo e visitare i luoghi di Francesco.
C'è anche un'antica farmacia  ben fornita  di prodotti  e liquori.
Naturalmente cliccando su La Verna avrete tutte le informazioni del caso.















Io sono stata benissimo, mi sono rilassata in rigoroso silenzio, ma soprattutto ho respirato tanta aria pura. Mi sembrava giusto condividere  con voi questa esperienza,  ho scattato poche foto nonostante la mia mania di immortalare tutto o quasi,  proprio perché l'atmosfera che c'è ti trasmette solo riposo.